Connecting the Dots – Il Blog di Sara Borghi

Posts Tagged ‘search marketing

SMX Expo Sydney 2011

leave a comment »

Oggi e domani (14-15 Aprile) si tiene a Sydney un importante evento legato al Search Marketing, la Search Marketing Conference and Expo.

SMX Search Marketing Expo & Conference - Sydney & Melbourne 2010

Non potendo partecipare a tutte le sessioni, ho dovuto fare una scelta 🙂

Pertanto oggi (giovedi) ho partecipato al keynote di Rand Fishkin dedicato al Black Hat vs. White Hat SEO e domani (venerdi) partcipero’ a quello tenuto da Danny Sullivan (Google) in merito a Twitter, Real Time Search & Real Time SEO nonche’ all’intervento del mio attuale director, Jeremy Bolt.

Qualche spunto dal keynote di Rand Fishkin:

Ha iniziato dicendo che c’è ancora moltissimo spam nei risultati di entrambi Google e Bing. Questo porta a molte conseguenze negative:

– Brand manager, developers e dirigenti che non conoscono l’altra faccia della medaglia, etichettano la SEO come una’attivita’ manipolatrice  e oscura
– Chi approccia la SEO per la prima volta pensa che questo e’ il modo giusto in cui si fa SEO
– Le aziende potrebbero decidere di smettere di investire in SEO, causando ingenti danni economici

Perché quindi scegliere le tattiche white-hat?

1) non si ha niente da nascondere -> totale trasparenza
2) nessun rischio a lungo termine
3) ogni azione white-hat costruisce valore di mercato (al di la del SEO) perche’ ha come obiettivo quello di creare una strategia che miri a soddisfare i bisogni di chi cerca online.

Poi Rand ha condiviso qualche tattica black-hat che puo’ essere trasformata in white-hat per ottenere successo nel lungo termine:

  1. pay-to-lost, spammy directories -> trovare le cosidette “resource lists” (che mandano traffico reale al sito e che richiedono costanza e autenticita’ per poter essere inclusi al loro interno)
  2. richieste di e-mail per ottenere backlink -> proporsi via e-mail per creare contenuti
  3. link sponsorizzati su temi WordPress -> utililizzare i plugin WordPress
  4. falsi/spam account Twitter -> creare account Twitter che siano reali e attivi
  5. link piazzati nel footer di tutte le pagine del sito -> creare link ad una pagina  del proprio sito nella quale si spiega il rapporto che si ha con il partner
  6. cloaking (testo nascosto sulla pagina)  -> rendere visibile il contenuto in una tab CSS
  7. scambio link -> offrire + ricevere testimonianze
  8. link drop spam automatizzato -> content marketing!
  9. Facebook “like” button falsificati -> guadagnare shares! (sempre piu’ importanti a fini SEO!)

E come consiglio finale:

10. assumere un direttore di marketing che conosca tecniche white-hat e le implementi… e di smettere di fingere che le tattiche black-hat siano accettabili.

A domani per il prossimo recap 🙂

Cheers

Sara

Annunci

Written by saraboargs

aprile 14, 2011 at 4:57 am

Guida al Marketing Online di Unbounce

leave a comment »

Vi segnalo una grandiosa guida al web marketing realizzata dal team di Unbounce, contenente un piano d’azione (da sviluppare in circa 6 mesi) per promuovere il proprio business online.

Qui sotto la rappresentazione grafica dei vari “task” suddivisi per canale di promozione.

Happy learning 🙂

The Noob Guide to Online Marketing - Infographic
Unbounce – The DIY Landing Page Platform

Ultime Novita’ sui Motori di Ricerca e Sfide SEO per il 2010

with one comment

Buon pomeriggio cari readers!

Spero abbiate trascorso un ottimo weekend, il mio lo e’ stato decisamente (trovandomi in Scozia ne ho approfittato per visitare alcuni luoghi nuovi e fare visita ad amici su al nord, ne e’ valsa davvero la pena).

Ieri sera rientrando e piazzandomi davanti all’aggregatore ho realizzato quante novita’, news, soprese si sono accumulate negli ultimi giorni in merito ai motori di ricerca, ognuno dei quali costituira’ inevitabilmente parte integrante delle attivita’ legate al search marketing del 2010.

…Quindi ho pensato di sfruttare questo post per fare un “recap” delle novita’ principali, quelle che credo siano da tenere sott’occhio se come la sottoscritta siete interessati all’evoluzione del SEO e del web marketing nelle sue varie espressioni, e di alcuni articoli ad esse associati.

Spero si riveli utile anche a voi 🙂

Ok, cominciamo:

1) Real time search

Tutto e’ partito da Bing. Ora sia Yahoo che Google hanno pensato bene di aggiungere il cosidetto  “real time search” all’interno delle proprie pagine di risultati. Yahoo potrebbe, per esempio, riportare tweets di Twitter in fondo alla SERP. Google invece si comportera’ in questo modo:

Articoli correlati:

– What Google’s Real time search means to SEO, PPC & Reputation Management?

L’articolo spiega che esistono varie opportunita’ per sfruttare il real time search senza sfociare nello spamming 🙂 (WebProNews 13 Dicembre 2009)

What the Google Web will look like in 10 years?

Google rendera’ il web piu’ veloce? (Pingdom Dec 9 Dicembre 2009)

The” Google phone” now at Large?

“It’s beautiful . . . Like an iPhone on beautifying steroids” (SE Land Dec 12 2009)

Google adds Universal Search to suggest & Quick Scroll in Chrome

(SE Land 11 Dicembre 2009)

Bing Maps best Google Maps in Fun, if not Functionality

(Google Watch 3 Dicembre 2009)

The real time Danger: Google opens up for spam and scam

(SearchCowboys 11 Dicembre 2009)

Explore a new way to window shop, with Google and the Mobile phone

(Google Blog 7 Dicembre 2009)

Relevance meets the real time web

Google introduce il real time search, con aggiornamenti live da Twitter e Friendfeed (Google Blog 7 Dicembre 2009)

Yahoo adds Twitter to search results

L’inserimento di risultati di Twitter no dipendera’ dai trend dei tweet, ma da quelle che sono gli argomenti “caldi” su Yahoo Search (SE Land 10 Dicembre 2009)

Google to Add “Trustworthy indicator” to Site Performance Tool

(SE Roundtable 10 Dicembre 2009)

Privacy is not Google’s issue but yours says Schmidt

In sostanza: se fate qualcosa di sbagliato e questo emerge nel web, non lamentatevi, avresti dovuto pensarci prima… (SearchCowboys 10 Dicembre 2009)

– Google Personal Search SEO White Paper

Molti  SEO (me inclusa) stanno gia’ tremando all’idea di dover gestire il personalized search, ora che e’ diventato di default. Ma e’ proprio adesso il momento di agire…o no?  (SE Roundtable 9 Dicembre 2009)

10 out of 15 Googlers switch to Bing, when forced to

Microsoft ha commissionato una ricerca (studio quantitativo) per capire se gli utenti Google siano disposti a passare a Bing o meno…  (SearchCowboys 9 Dicembre 2009) 

Altra novita’ : Google Goggles

Di cosa si tratta?

Google Goggles, e’ un’interfaccia in grado di presentare contenuti in 3 dimensioni.  

In pratica, questa applicazione sviluppata per Android, consente di scattare foto ad oggetti, queste foto verranno poi convertite in query di ricerca. Date un’occhio a questo video esplicativo:

3) Articoli SEO/SEM vari…

Infine, vi segnalo questa “raccolta” di articoli autorevoli, a mio avviso molto completa, che analizza quelli che saranno i cambiamenti e sfide relative Google, Search Marketing e SEO nel 2010 .

Spero davvero di potermi confrontare con voi in futuro in merito a tutte queste evoluzioni… sara’ un anno intenso!

Ah…dimenticavo questa chicca:

Google’s New Year countdown surprise

Quando si clicca su “I’m feeling Lucky” sulla home page di Google.com senza inserire una query di ricerca, Google mostrerĂ  quanti secondi mancano al 2010 🙂 (Blogoscoped 12 Dicembre 2009)

Buona settimana, intanto 🙂

Sara

Written by saraboargs

dicembre 14, 2009 at 2:12 pm