Connecting the Dots – Il Blog di Sara Borghi

Posts Tagged ‘Italy

Italia.it – è proprio questa la nostra Italia?

leave a comment »

Carissimi lettori 🙂

come state?

Spero che questi giorni siano per voi occasione per ricaricare veramente le pile e per fare il pieno di famiglia/amici/cibus bonus e quello che amate di più!

Io mi sto godendo la mia Modena come non mai, e si sta veramente bene…

Quest’anno poi sento particolarmente il bisogno di vivere ogni attimo del mio essere qui, godermi i miei angoli preferiti della città, e tra pochi (pochissimi) giorni scoprirete il perchè 😉 .

L’articolo che oggi vorrei condividere con voi, riguarda il nuovo sito di promozione turistica dell’Italia, da pochi giorni online nella sua veste ufficiale, e che personalmente (ma credo di parlare a nome di molti altri), mi ha deluso tanto.

Italia.it

…Ho fatto il possibile per organizzare i miei pensieri, motivazioni, suggerimenti e per riassumerli in poche righe. Tuttavia, il risultato è un documento di circa 30 pagine (ci sono un sacco di immagini, tranquilli :)).

Sarei felice di sapere che ne pensate, e ancor più di integrare e completare il mio contributo con quelli di tutti voi!

Occhi, competenze e sensibilità diverse possono portare ad un risultato centomila volte migliore.

Per adesso, io comincio da qui.

Buon pomeriggio amici e many many wishes!!

Sara

Written by saraboargs

dicembre 29, 2009 at 2:32 pm

Buy Tourism Online 2009 Recap :)

with 5 comments

Ciao a Tutti Voi!

Dopo mesi (cavolo…M-E-S-I,  sono pessima…) di assenza (ok,in realtà qualcosa bolle in pentola, ma vi dirò poi…), torno ad aggiornare il mio blogghino.

Sono reduce da 2 giorni intensi nella bella Firenze (erano anni che non vi mettevo piede e sono rimasta impressionata dalla quantità di giovani studenti stranieri che popolano le strade della città… numerosissimi e piacevolmente casinisti 😉 ), dove ho preso parte all’edizione Light 2009 del Buy Tourism Online (BTO), conferenza dedicata alle opportunità offerte dal Web per gli operatori del settore turistico e che ha visto fra i relatori della giornata di lunedì il team appartenente all’area “Travel” di Google e nello specifico formato da:

Roberto BrennerIndustry Leader Travel&Automotive Google Italia
Rosa LongobardoSenior Account Associate Google Italia
Francesco MiceliAccount Strategist Google Italia
Irene MontoneKey Account Manager Travel Google Italia.

Ecco, al di là dell’efficacia nell’esposizione dei contenuti (finalizzati ad “istruire” l’eterogeneo pubblico presente nell’Aula Magna del Campus Universitario di Novoli sui prodotti advertising offerti da Google) sono rimasta estremamente colpita dalla freschezza e dalla passione di questi ragazzi, che nonostante le numerose interruzioni da parte della audience hanno saputo fornire una panoramica molto dettagliata del complicato panorama pubblicitario online. Io che pur lavoro nel settore web marketing e forse partivo da una knowledge base più alta rispetto alla media della sala ho avuto modo di approfondire vari aspetti e scoprirne di nuovi.  Pertando grazie al team Google 🙂

La giornata di ieri (purtroppo non vissuta fino alla fine, causa precarie condizioni di salute O_o , pertando scusatemi se non riporto tutto…) ha visto fra i protagonisti:

Alessandro Picchioni, consulente di Economia e Finanza

Roberto Frua di TripAdvisor

Laura Valerio di Expedia

Roberta Milano, blogger ed esperta di Turismo e Web 2.0

nonchè gli altri membri del dibattito che ha concluso la mattinata:

Paolo CocchiAssessore al Turismo di Regione Toscana
Giancarlo CarnianiAlbergatore e coordinatore BTO – Buy Tourism Online 2008
Antonio GiustiPresidente del Corso di Laurea in Progettazione dei Sistemi Turistici
Mirko LalliResponsabile Area Marketing Fondazione Sistema Toscana
Gerri MartinuzziDirigente Camera di Commercio di Firenze

Buono a mio avviso l’approccio di iniziare dall’inquadramente economico/finanziario, incentrando sull’evoluzione storica che ha portato all’attuale scenario con il quale gli operatori turistici si stanno confrontando (anzi,meglio forse scontrando?) a livello locale, analizzando poi gli scenari relativi all’utilizzo dello strumento web da parte dei “viaggiatori” (scusatemi, ma a me il termine “turista” proprio non mi piace :):)) e concludendo con osservazioni legate alle possibili soluzioni per essere competitivi nonostante le difficoltà strutturali che in questo momento rendono apparentemente rischiosa ogni “mossa” strategico/operativa.

Molti gli spunti e forse poco il tempo per digerire tutto, ma di una cosa sono certa: tutto ciò che di più efficace/efficiente vi sia ad oggi nell’online è stato presentato ed illustrato in questi 2 giorni. Ora sta davvero ai singoli attori decidere quali “armi” utilizzare per raggiungere i propri obiettivi.

D’altro canto non mi sento di fare osservazioni troppo azzardate relative ad una azione di tipo “Macro”: l’Italia necessità indubbiamente di una strategia di promozione sul web che sia di calibro internazionale, integrata ed univoca, ma dal mio punto di vista se a partire da adesso i singoli operatori si attivassero autonomamente per sfruttare il canale online, questo rappresenterebbe già un punto di arrivo notevole nonchè solida base per una vera strutturazione di una campagna online “Italia”.

Vi invito a contribuire con il vostro punto di vista… mi stimola molto questo argomento:)

Grazie per essere tornati qui… prometto che vi lascerò meno soli d’ora in avanti…

Un abbraccio,

Sara

ps: se avete voglia di leggere alcuni appunti della giornata di ieri fatemi un cenno qui sotto e ve li mando per email senza problema 😉 cheers!

Reblog this post [with Zemanta]