Connecting the Dots – Il Blog di Sara Borghi

Posts Tagged ‘amadeus

Amadeus Extreme Search – Un innovativo strumento per le agenzie di viaggio online

leave a comment »

Pochi giorni fa Amadeus ha annunciato “Amadeus Extreme Search”, un’innovativa soluzione per agenzie di viaggio online (OTAs),  che credo rappresenti un’importante evoluzione del modo della ricerca/prenotazione di viaggi online.

Amadeus Extreme Search

Amadeus Extreme Search e’ destinata ad apportare numerosi benefici sia a chi viaggia (soprattutto in termini di semplicita’ e rapidita’), sia all’agenzia di viaggio stessa (in termini di branding, incremento delle conversioni sul sito, vantaggio competitivo e riduzione dei costi).

Lo strumento pone al centro il turista e le sue principali sfide/frustrazioni legate all’acquisto di viaggi sul web, consentendo di iniziare la propria ricerca partendo dall’esperienza di viaggio che si desidera prenotare.  Amadeus Extreme Search verra’ applicato inizialmente sulla ricerca dei voli, ma in un futuro non lontano, verranno aggiunti altri servizi ancillari quali treni ad alta velocità e compagnies low-cost.

L’agenzia di viaggi online “European Travel Interactive” (eTRAVELi) sara’ la prima a beneficiare della soluzione. Entro la fine dell’anno, MakeMyTrip.com, OTA leader in India,  adottera’ anch’essa questa soluzione.

Secondo Amadeus,  le agenzie di viaggio saranno in grado di catturare l’attenzione del viaggiatore sin dalle primissime fasi del processo di ricerca,  ispirandoli e al tempo stesso motivandoli verso la prenotazione.

Amadeus Extreme Search permettera’  infatti all’utente di porre domande aperte in tempo reale, come “dove posso andare in vacanza al mare in Europa a meno di € 600 per persona?”

Chi viaggia pertanto, non dovra’ piu’ iniziare con origine e destinazione in mente, ma potra’ invece lasciarsi ispirare in base al budget a disposizione, al tipo di attività o esperienza che desidera, il tutto proposto velocemente in una singola pagina di risultati  che si basano su disponibilità e prezzo in real-time.

Citando il sito ufficiale:

For years, the Internet has conditioned travellers to search for air travel online by entering their preferred dates, along with Origin and Destination (O&D) information. But there is no need for that anymore, now you can attract, inspire and engage travellers by offering a unique search experience and exciting travel ideas on your website.

La tecnologia sottostante Amadeus Extreme Search, che sfrutta la potentissima piattaforma di calcolo proprietaria, e’ in grado di processare miliardi di risultati sulla base della singola richiesta formulata.

Se volete saperne di piu’, vi congilio di dare un’occhiata al demo.

Written by saraboargs

giugno 29, 2011 at 4:42 am

Mobile e Compagnie Aeree: Studio di Amadeus

leave a comment »

Un interessante report rilasciato proprio ieri da Amadeus  illustra come il mobile influenzera’  i passeggeri e le compagnie aeree nei prossimi anni.

Lo studio analizza quanto velocemente la vendita dei prodotti ausiliari delle compagnie aeree tramite mobile devices si svilupperà in futuro, e afferma che la maggior parte delle compagnie aeree mondiali intervistate considera la vendita prodotti ancillari via cellulare come un passo ancora distante.

Soltanto una compagnia aerea in Nord America vende gia’ servizi accessori attraverso i cellulari, anche se un certo numero di airlines del Medio Oriente e della Scandinavia affermano di avere in programma l’aumento della loro offerta mobile di prodotti ausiliari nei prossimi sei mesi.

Lo studio ha rilevato inoltre che solo 1,4% dei passaggeri  ha fin’ora utilizzato un dispositivo mobile per comprare un prodotto ancillare da una compagnia aerea.

Amadeus suggerisce che il mobile potrebbe essere per le compagnie aeree una forte opportunità per incrementare i profitti e per differenziarsi dalla concorrenza.

La domanda da parte di chi viaggia di funzionalità mobile  è apparentemente in crescita:  a questo proposito,  il report afferma che il 16% dei consumatori utilizza un handset per prenotare viaggi. la percentuale raggiunge il 18% per i viaggiatori di eta’ compresa fra i 18 e i 35 anni e arriva ad un terzo per i frequent traveller.

Eppure, solo il 3,4% dei 3000 intervistati per lo studio utilizza il mobile per effettuare il check-in (in Asia la percentuale arriva a 7,4%).

Qui trovate il report completo da scaricare, mentre qui sotto una infografica molto pratico realizzata da Tnooz:

Written by saraboargs

giugno 17, 2011 at 12:11 am