Connecting the Dots – Il Blog di Sara Borghi

beats…

leave a comment »

Buonasera gente!

finalmente è arrivato il weekend sia per voi che per me! io credo andrò a letto di filato dopo avervi scritto, ieri sera ho fatto tardi e stamattina il ristorante è stato preso d’assalto da decine e decine di turisti !

Oggi pomeriggio, durante una breve pausa durante il lavoro, ho avuto modo di fare molte chiacchiere con Ewan, un ragazzo di Cromarty davvero in gambissima che lavora con me al Sutor. Ovviamente siamo anche entrati nell’argomento “Social Networks” =) …pensate che la seconda domanda che mi ha fatto è stata “Are you on Bebo?”…e dire che fino a pochi anni fa si chiedevano cose del tipo: “hai fratelli/sorelle?” oppure “che musica ascolti?”…=) (comunque no, io uso solo Facebook e ne vado fiera;) )

Beh, a proposito di musica…Ewan è un musicista (o perlomeno, si è finto tale) in una band Indie rock e mi raccontava oggi dello strumento che la sua band (della quale onestamente non ricordo il nome…ma tornerò a chiederglielo) utilizza per vendere e promuovere la propria musica online. Si tratta di Alterhit,una piattaforma nata recentemente a Londra, che offre ad artisti, labels e fans un’ulteriore opzione in aggiunta alle molte esistenti per scoprire le continue novità nel panorama musicale mondiale.

Stasera ho dato un occhio al sito, ed il primo commento che ho fatto dopo avere letto la tag-line di Alterhit, “Listen and Earn” è stato: “potrebbe non avere un futuro facile…”

Se penso infatti a tutti gli artisti indipendenti, nonchè alle migliaia di etichette discografiche e all’abbondanza di scelte che vengono loro offerte dal Web per distribuire le propria musica, è facile giungere alla conclusione che il mercato stia raggiungendo in fretta il livello di saturazione…

iTunes, Amazon mp3, Rhapsody, eMusic sono tutti servizi che hanno indubbiamente trovato il proprio posto nel mercato. Per non parlare nelle svariate Social Networks che sono nate e si sono sviluppate basandosi sulla Long Tail dell’industria discografica, quali MySpace oppure Buzznet, diventando protagoniste della scena.

Che sia solo un vano tentativo quello di Alterhit, destinato a breve sopravvivenza? oppure potrebbe diventare la principale piattaforma di lancia per semi-sconosciute Indie-band inglesi/scozzesi (ex. quella di Ewan) che lottano per farsi strada fra i giganti…

Se fra voi c’è qualche “guru” o fanatico dell’affascinante Mondo della musica digitale, invito a lasciare un commento illuminante a riguardo=)

Per quanto mi riguarda starò a vedere l’evoluzione…

Baci

Written by saraboargs

luglio 5, 2008 a 8:36 pm

Pubblicato su Uncategorized

Tagged with ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: